visitate il Database (in inglese) cliccando sulla barra sopra. Il database include: più di 900 satelliti operativi, circa 150 lanciatori, tutti gli spazioporti da cui i satelliti sono stati lanciati, circa 400 principali portatori di interesse.

Nuova versione dell’”Aerospace Database”

22 gennaio 2010

Con questo articolo parte la seconda fase di attività sul sito aerospazio.info.

Dopo un gravoso lavoro di ristrutturazione è stata pubblicata una nuova versione dell’“Aerospace database”.
In questa versione, per quanto l’utente veda un’unica impostazione grafica, convivono di fatto due siti: il blog, in italiano, e lo spazio dedicato al database, in inglese, data la platea che ad esso può essere interessata.

Il database contiene dati su gli oltre 900 satelliti operativi, i circa 150 lanciatori, gli spazioporti, con cui e da cui i satelliti sono stati lanciati, oltre a quasi 400 principali portatori di interesse del settore (agenzie, primi contraenti, maggiori utilizzatori). I dati sono aggiornati ad ottobre 2009. Nel prossimo futuro è previsto comunque un aggiornamento in tempo reale.

Esistono molti database in rete relativi al settore aerospaziale. Qual è lo scopo primario di questo database e cosa tende a differenziarlo da altri? Esso si prefigge di fornire informazioni che permettano di acquisire una visione sistemica del settore. Ciò viene fatto mediante tabelle e grafici dinamici ed interrogabili, con le quali è possibile individuare dati correlati, aggregazioni o disaggregazione secondo opportune interrogazioni.

Due primi significativi esempi di strumenti grafici riguardano i Paesi coinvolti e gli spazioporti.

Per quanto riguarda i Paesi, è infatti possibile, tramite un grafico (scelta a barre, torta o ciambella) effettuare uno  “zoom in” al fine di acquisire informazioni di dettaglio su ogni singolo Paese. Quindi, ad esempio, selezionando i satelliti in orbita geostazionaria, cliccando infine sulla barra o sulla fetta di uno specifico Paese, si otterrà una tabella che contiene tutti i satelliti di quel Paese posizionati in orbita geostazionaria. Su questa tabella, cliccando sul codice identificativo di uno specifico satellite, sarà possibile accedere ad un’altra tabella che, a sua volta, permetterà di collegarsi a diversi siti esterni che forniscono informazioni proprio su quel satellite. Comunque è più facile andare alla pagina http://aerospazio.info/as/graphs31/country_f1/index.php e provare direttamente. Un’avvertenza: per visionare il grafico è necessario avere installata l’ultima versione (10) di Adobe Flash Player, liberamente scaricabile all’indirizzo  http://www.adobe.com/software/flash/about/.
La mappa degli spazioporti, all’indirizzo http://aerospazio.info/as/gmap/index.php, è basata su una gmap. Oltre a fornire in un colpo d’occhio la posizione di ciascun spazioporto, eventualmente “zoomando” fino a vedere nel dettaglio gli impianti di lancio, fornisce anche utili link riguardanti anche le agenzie responsabili della loro gestione. I dati attualmente sono da ritenersi sufficientemente affidabili: d’altra parte analizzando i vari database disponibili in rete, NASA compresa, non è difficile trovare qualche imprecisione……

Comunque allo stato attuale il database è da ritenersi pre-operativo. Confido molto sulle capacità critiche degli utenti per un suo test ed eventualmente correggere imprecisioni o aggiungere informazioni allo stato attuale mancanti. Non ci sono attualmente manuali d’uso, previsti in una fase futura, che prevede anche la realizzazione di filmati sull’utilizzo del database. Per chi ama “smanettare”, la navigazione dovrebbe essere abbastanza semplice. L’impianto del database è già alquanto robusto ed in una veste pressoché definitiva; esso è stato sottoposto a svariate verifiche sull’affidabilità dei dati contenuti. Inoltre può costituire un punto di partenza per ulteriori informazioni e dati. Esistono già dati relativi a specifiche tecniche dei singoli satelliti (massa, potenza, orbite e loro parametri) ma trattandosi di un database relazionale non è difficile inserirne altri. Si pensi, ad esempio, a specifiche di maggiore dettaglio per il carico utile di satelliti per telecomunicazioni o informazioni relative ai costi dei vari satelliti o di loro sottosistemi……

Il database è facilmente raggiungibile dal menù del blog oppure direttamente all’indirizzo http://aerospazio.info/as.


Bookmark Digg Bookmark Del.icio.us Bookmark Facebook Bookmark Reddit Bookmark StumbleUpon Bookmark Yahoo Bookmark Google Bookmark Technorati Bookmark Twitter

Tags: aerospace database
Categorie: aerospazio, servizio | Commenti (0) | Edit

Lasciare un commento

Name

Nuvola dei tag

Ricerca/condivisione

Apture

Selezionando un testo di 40 caratteri o meno e cliccando la piccola icona “Search” sopra la selezione si apre la Magic Search Bar.