visitate il Database (in inglese) cliccando sulla barra sopra. Il database include: più di 900 satelliti operativi, circa 150 lanciatori, tutti gli spazioporti da cui i satelliti sono stati lanciati, circa 400 principali portatori di interesse.

Un’agenzia non governativa per l’industria del gas/petrolio

21 maggio 2010

Con l’obiettivo di fornire servizi di comunicazione via satellite per le sue attività nel settore del gas/petrolio, il gigante energetico russo Gazprom,  ha fondato nel 1992 la filiale Gascom. Inizialmente l’obiettivo era quello di fornire servizi di comunicazione per le regioni in cui Gazprom ha interessi economici, ma in seguito Gazprom si è ben presto convinta dei vantaggi nell’utilizzo di sistemi di comunicazione satellitare, e la società ha deciso di avere un proprio operatore satellitare. Attualmente Gascom non è solo operatore satellitare ed integratore di sistema, ma fornisce anche servizi, compresi i collegamenti via satellite, la distribuzione di segnale video, accesso a Internet e la creazione di reti di comunicazione.

I servizi di Gascom sono destinati per il 17% a Gazprom, per il  10% ad enti governativi, per il 51% a fornitori di servizi aziendali e commerciali, e per il 22% ad emittenti televisive private (RIA Novosti).

I progetti spaziali sviluppati da Gazprom Space Systems sono:

  • Yamal-100 (Yamal-100 Satellite, Mission Control Center, TT&C Facilities)
  • Yamal-200 (two Yamal-200 Satellites, Mission Control Center, TT&C Facilities)

Un satellite Yamal-300K, che sarà operativo a metà del 2011, sarà inserito nello slot orbitale 90E, in sinergia con Yamal-201. Il sistema Yamal fornisce sia dati per la rete di comunicazione satellitare di Gazprom sia servizi di rete di comunicazione satellitare in collaborazione con aziende di telecomunicazioni.

Ultimi ma non meno importanti, oltre alla costruzione di un nuovo teleporto nella Regione di Mosca, due progetti molto ambiziosi la cui realizzazione è prevista nei prossimi dieci anni: “Polar Star” e “Smotr”.

“Polar Star” è un sistema avanzato per comunicazioni mobili e  per trasmissioni audio, che prevede fino a 4  satelliti in banda Ku/Ka in alta orbita ellittica (al fine di coprire le regioni del Nord, soprattutto per l’industria del petrolio/gas, per il traffico aereo, per i trasporti marittimi …).

Il sistema di osservazione della terra “Smotr” si prefigge di fornire un monitoraggio per infrastrutture industriali, in particolare nel settore del gas. I compiti principali saranno il monitoraggio delle condizioni tecniche di gasdotti e relative infrastrutture, il rilevamento di eventi e processi critici e la ricerca di giacimenti di gas naturale. La costellazione di satelliti (in orbita circolare eliosincrona, 600-700 km) è ancora da definire, in quanto varia da un sistema composto da 4 satelliti (due unità optoelettroniche per l’osservazione dettagliata e panoramica e due unità radar per il controllo in qualsiasi condizione metereologica) ad una configurazione che include 12 satelliti (3 unità multispettrali ad alta risoluzione, 3 unità multispettrali a media risoluzione, 2 unità ad infrarossi, un’unità iperspettrale e 3 unità radar). Possiamo immaginare che i fondi disponibili e la possibilità di cooperazione faranno la differenza.

Il layout di sistema è condizionato dalle condizioni meteorologiche nelle zone in cui sono ubicati i principali impianti di estrazione e trasporto del gas. La maggior parte delle regioni interessate presenta praticamente una copertura nuvolusa per circa il 70-80% del tempo. Molti giacimenti di petrolio e gas sono situati a nord del Circolo Polare Artico, dove l’osservazione nello spettro visibile è impossibile durante la lunga notte polare (RIA Novosti).

Se avete ancora qualche dubbio sul perchè un’azienda petrolifera sia così interessata all’utilizzo di sistemi satellitari, la mappa dei gasdotti dell’Asia centrale qui riprodotta può darvi un’idea.

La mappa è riportata da “International Gas Trade in Central Asia: Turkmenistan, Iran, Russia and Afghanistan“.


Bookmark Digg Bookmark Del.icio.us Bookmark Facebook Bookmark Reddit Bookmark StumbleUpon Bookmark Yahoo Bookmark Google Bookmark Technorati Bookmark Twitter

Tags: agenzie spaziali, comunicazione via satellite, costellazione, earth observation system, gas petrolio, gascom, gasdotti, gazprom, industria petrolio/gas, orbita ellittica, Russia
Categorie: aerospazio, strategie | Commenti (0) | Edit

Lasciare un commento

Name

Nuvola dei tag

Ricerca/condivisione

Apture

Selezionando un testo di 40 caratteri o meno e cliccando la piccola icona “Search” sopra la selezione si apre la Magic Search Bar.